Il Progetto si propone la diffusione tra i giovani di competenze realtive alla green economy e alle opportunità lavorative che essa può creare. Verrà creata una guida cartacea dei lavori verdi presenti nel nostro territorio e un sito web dove poter trovare i profili professionali innovativi e scambiare con i giovani informazioni e approfondimenti sull'argomento.

I Partner internazionali sono: Università di Giresun (Turchia), Ekodenge (Turchia), APEC (Turchia), Università di Belgrado (Serbia), Istituto prefessionale ETP Sicò di Penela (Portogallo).

Le attività a Genova coinvolgono i servizi delle Politiche Giovanili e le scuole secondarie di secondo grado.

Il Comune di Genova promuove, per l’anno scolastico 2014 -2015, un progetto volto a coinvolgere insegnanti  e allievi delle scuole Primarie e Secondarie di Primo Grado pubbliche e private.

L’obiettivo del progetto è quello di evidenziare l’importanza del Sistema di Protezione Civile come patrimonio della collettività, attraverso la diffusione della conoscenza dei rischi ambientali della città di  Genova e la divulgazione delle norme di autoprotezione in caso di eventi calamitosi.

Il progetto si svilupperà, sia nell’anno scolastico 2014-2015, sia nell’anno scolastico 2015-2016.

Il progetto, promosso dal Settore Protezione Civile, si avvale della  collaborazione della Direzione Scuola, Sport e Politiche Giovanili del  Comune di Genova, dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Liguria del MIUR e di C.I.M.A. Research Foundation.

Il Comune di Genova ha firmato un protocollo di partenariato con la città di Nizza che prevede l'attuazione di numerose azioni di scambio su diverse aree di interesse. L'ambito educativo è al centro dell'interesse da parte delle due amministrazioni. Referenti: per Genova Tiziana Carpanelli e Riccardo Damasio, per Nizza Jan-luc Antoniazzi e Lucette Campoverde. È attivo un contatto anche con l'Académie di Nice, che ha in atto un protocollo di intesa con l'Ufficio scolastico regionale per la Liguria per gli scambi tra scuole.

Sul tema del contrasto alla dispersione scolastica l'Amministrazione comunale si impegna a mantenere un alto livello di monitoraggio e propone un coordinamento delle diverse azioni in campo da parte di numerosi soggetti istituzionali e del terzo settore. È stato avviato un tavolo interistituzionale con la partecipazione di Regione Liguria, Provincia di Genova, Ufficio scolastico regionale per la Liguria del MIUR, Conferenza Cittadina delle autonomie scolastiche, Direzione scuola, sport e politiche giovanili e Direzione politiche sociali del Comune di Genova, per mettere a confronto e coordinare gli interventi in atto. È attivo un tavolo di confronto e di progettazione con il Forum del terzo settore sul tema. È stata attivata una collaborazione con il Dottorato in valutazione dei sistemi educativi del Disfor dell'Università di Genova per affiancare al tavolo istituzionale una ricerca che consenta di approfondire lo stato dell'arte e individuare i filoni chiave per l'indirizzo di future politiche.